in

En el fondo del mar | con la bióloga marina Cecilia Silvestri. #quince

Una serie che riguarda l’ambito pubblicitario però la cosa particolare che era girata negli anni 30-40 dove facevano vedere Qui è stata una fare i picnic e poi sgrullavano le coperte tutta la roba non c’era la perfezione questi depositi di solfato danno la sabbia bianca e fanno l’acqua cristallina Ma quella è una zona

Inquinatissima e quindi qua è sempre l’uomo che vede cristallino Ma quanto sei stupido [Applauso] di queste felpe lasciano delle fibre che noi vogliamo in continuazione Tant’è vero che noi quando facciamo le analisi delle microplastiche in laboratorio dobbiamo essere tutti bardati non per non far contaminazione se no noi

Altrimenti i campioni li Riempiamo di microplastica nostra allora Ciao ragazzi Io mi chiamo Cecilia Silvestri sono una biologa marina e lavoro presso l’ispra che è un istituto di ricerca a Roma questa puntata parleremo di una serie di cose molto interessanti e il problema dei cambiamenti climatici Perché l’uomo

Sta impattando così la natura l’ambiente e cosa possiamo fare per migliorare il problema dei rifiuti Marini cosa conosciamo della nostra natura del mio caso cosa conosciamo del mare cosa effettivamente dobbiamo ancora fare per proteggerlo e quindi spero che vi possa piacere e buona visione a tutti Ciao a

Tutti ragazzi E bentornati in questo nuovo episodio del podcast Barbato l’unico podcast e divertimento siamo qui oggi con Cecilia Silvestri una biologa marina che lavora presso l’ispra Ciao Cecilia Ciao Buongiorno a tutti ragazzi Ceci Allora iniziamo con descrivere il tuo lavoro cosa cosa fa Nello specifico non biologa marina Allora

La biologa a tante cose protegge ovviamente studia Prima di tutto studia e conosce l’ambiente marino quindi la flora la fauna e ovviamente Cerca poi di proteggerla e tutelarla il mio istituto è un istituto che di ricerca Però supporta anche il ministro dell’ambiente Quindi abbiamo una duplice faccia da una

Parte facciamo ricerca perché senza ricerca tu non hai conoscenza e quindi non puoi risolvere problemi dall’altra parte abbiamo Ministero che ci chiede di fare delle cose per tutelare e proteggere l’ambiente e quindi a quel punto noi cerchiamo di aiutare il Ministero dell’Ambiente a fare delle leggi sull’ambiente che si possano

Attuare che possano quindi essere in linea con le richieste anche delle dell’Europa e quindi io Diciamo che in questi ultimi anni il problema più eclatante in questo momento è il problema dei rifiuti Marini e quindi mi occupo soprattutto del problema dei rifiuti Marini quanto impatta e anche invece visto che i cambiamenti climatici

Quindi l’aumento di temperatura anche delle specie chiamate aliene quelle che non sono proprio specifici che non sono del nostro mare e che sono stati introdotte da altri mariti proprio collaborate con con il governo ha cercato di fare insieme diciamo che il nostro ruolo rispetto ad altri enti è un

Po’ più pesante un po’ più responsabile Perché dobbiamo anche cercare di spingere i nostri politici a fare delle cose che spesso non è facile attuarle però ci si riesce con tanta fatica Più che altro noi ci siamo resi conto che ci si riesce ma i tempi che sono diversi cioè

I tempi politici e le attuazioni politiche e governative sono molto lente e invece la ricerca l’ecologia in generale va molto più veloce e quindi spesso noi abbiamo un problema che potremmo risolvere in qualche anno e invece bisogna poi metterci un po’ di più quindi penso Il governo ci stia dando Pocket cioè stia

Dando poca attenzione a questo punto veramente Diciamo che non è tanto che non ci dà attenzione perché poi noi per fortuna come Italia siamo dentro l’Europa e quindi le direttive europee c’è l’Europa ci dà delle Poi a livello mondiale soprattutto per problema del clima oppure problemi come l’inquinamento sono problemi ai

Mondiali che vengono discussi A livello mondiale però sono gli interessi economici che sono diversi i nostri politici Poi l’abbiamo visto in questi anni cambiano in continuo e i governi non sono stabili e se i governi non sono stabili Le persone cambiano in continuo si ricomincia sempre da pagare e quindi

Diventa tutto molto lento santuario quanto è grave oggi il problema del demento climatico di rifiuti in mare e delle plastiche Allora il problema è Adesso è arrivato a un punto decisivo E allora innanzitutto cerchiamo di capire adesso faccio la biologa Eh vediamo un po’ fastidioso secondo me il cambiamento climatico No

Perché tutti si parla di cambiamento climatico effetto serra bene allora noi abbiamo i raggi solari che arrivano dalla nostra terra e il 30% di questi raggi solari vengono rimessi nel nell’universo Insomma al di sopra della nostra terra Però noi abbiamo sulla terra un cappottino fatto di vapore acqueo e di anidride carbonica e

Altri gas questo cappottino assorbe L’altro 70 per cento della dei raggi luminosi e li rimette nella nostra terra Quindi che succede noi per fortuna riusciamo Grazie a questo cappottino a vivere una temperatura adeguata e altrimenti sarebbe saremmo stati in una glaciazione perenne questa temperatura adeguata Però piano piano negli anni è cambiata perché

Perché se il cappottino dovrà avere un certo spessore perché la neve carbonica e gli altri gas hanno una certa quantità adesso che succede Questo cappotto si sta allargando perché abbiamo emesso tra cucchiai di carbonica Quindi se il cappotto si ingrandisce ovviamente l’effetto serra Qual è che tu aumenti

Poi il calore trattenuto nella terra e quindi poi succedono tutta una serie di problematiche come alluvioni scioglimento dei ghiacci innalzamento dei mari a causa dell’aumento di temperatura e cosa potremmo fare per cambiare questo allora nel il problema dell’effetto serra nasce e con l’industrializzazione Quindi quando uno dice Ma quand’è che l’uomo ha

Cominciato Sì ti dico questa alcuni scienziati di prima dell’industrializzazione però ci sono alcune scienziati che adesso dicono no però nasce prima perché già 10.000 anni fa l’uomo diciamo dall’uomo primitivo che aveva Comunque rispetto della natura Perché l’uomo primitivo che faceva sapeva che la natura era qualcosa di

Grande e sapeva che era la sua risorsa alimentare e aveva anche paura quindi aveva il giusto distacco amore odio mentre invece che succede quando i primi uomini cominciano ad attuare l’agricoltura cominciano a cambiare il suolo perché cominciano a capire se io e questo succede 10.000 anni fa però

Eravamo ancora un livello in cui la densità di popolazione bassa poi succede e ne tra il 700 800 l’industrializzazione le macchine la tecnologia i Carbon fossili cioè l’olio a quel punto comincia il percorso di aumento sia di benessere e quindi quindi siamo passati ragazzi dal 1800 che eravamo un

Miliardo nel mondo Adesso siamo a 7 miliardi e mezzo e hanno stimato che nei prossimi 40 anni 50 anni Noi arriveremo anche a superare i 12 miliardi Quindi è una cosa impressionante perché conosciamo e vedi tutti i disastri che che sono avvenendo e quindi ce ne sta parlando Purtroppo quando noi

Stressiamo un sistema Allora gli ecosistemi sono delle piccole scatoline dove tutti e le variabili devono essere in equilibrio nel momento in cui tu hai i sistemi si regolano si regolano con un equilibrio dinamico Cioè nel senso che non è possibile che ci sia l’equilibrio fermo perché Vabbè voi l’avrete fatto

Anche in fisica però l’entropia è un concetto importante l’entropia Ecco il concetto in cui tu devi avere sempre un’energia che aumenta e disordine il disordine è fondamentale Infatti quando vi dicono che siete disordinate Voi dite Guardate che è fondamentale essere disordinata perché voi dovete dire questo non è un disordine è un

Equilibrio dinamico Perché quando per esempio la cellula ha il suo equilibrio dinamico quindi entropia Quando è morta la cellula finito Cioè tu hai a morte Quindi in realtà che succede che gli ecosistemi devono avere la loro Il loro dinamismo Ma se tu Introduci una variante quindi questa è

Una pressione e l’uomo questo l’ha fatto ma questa pressione è troppo veloce è lì che sballa tutto quando si dice ama e è colpa dell’uomo Comunque anche in questo periodo storico si sarebbe avvenuta a livello naturale lo stesso processo i processi hanno una loro tempistica Se tu ci metti un fattore che accelera

Rompì l’equilibrio dinamico e Sbagli tutto quindi quello che noi stiamo facendo in questo momento e che abbiamo accelerato perché se tu in 200 anni hai prodotto anidride carbonica che è a livelli Diciamo che sta superando il 40%,45% di quello naturale vuol dire che tu hai proprio superato il limite

E quindi ovviamente cosa succede alla natura per riequilibrarsi e fa i suoi movimenti quello che non riusciamo a capire è che in ogni cambiamento ci vuole l’adattamento la natura si adatta E noi invece siamo molto lenti ad adattarci quindi siamo sempre un passo sottogrado Cioè nel senso Allora io dico

Sempre che finché tu non hai rispetto Cioè se tu quando uno dice io amo una persona che vuol dire comunque amare una persona e prendersi cura no di quella persona e fare in modo tale che stia bene Un tempo l’uomo Amava la natura perché era la sua risorsa adesso l’uomo

Si è sempre più distanziato dalla natura e non ama più non sa neanche più Cos’è ci sono purtroppo il fatto di essere anche andati molto lontani dal Non sappiamo più quali sono la verdura diciamo i pesci che si del periodo abbiamo sbagliato tutto Perché troviamo tutto la globalizzazione è una

Cosa fighissima però purtroppo ha creato dei problemi perché tu non sei più cosa La natura ti sta dando questo per me è colpa dei social Io l’ho sempre detto sempre sosterò questa tesi però comunque è colpa di tutta la disinformazione di questo mondo perché cioè proprio svaria tutta attenzione eh di roba importante

Su Tik Tok che testarla perché io dico che la conoscenza e voi trattate facendo una cosa bellissima perché la conoscenza è importante perché ti fa diciamo selezionare E cosa Quali sono i fake che cosa non è non è vero Voi l’avete visto nel periodo del covid anche no l’informazione Come è stata

Gestita male quando tu gestisci male un’informazione crei manico ok Oppure crei diciamo delle delle contrarietà che non esistono persone che si impongono a dire delle cose che perché hanno letto utilizzare due stupidaggini quindi questo però non bisogna neanche demolire la globalizzazione perché ha fatto tanto ha permesso però come al solito queste cose

Favoriscono solo nel mondo alcuni paesi ne favoriscono altri e quindi diciamo il problema è molto più grande però ogni cosa va gestita Bisogna saperla gestire quindi i social per esempio impiegati in questo modo hanno loro valore Poi logico se dici stupidaggini e poi tutte le persone pensano che quella stupidaggine

Sia corretta diventa verità secondo me è come come discorso dell’uomo con la natura nel senso il social è entrato a gamba tesa alla fine sono dieci anni ci sono i social quindi cioè proprio innalzato nel senso entrò troppo velocemente dell’uomo e quindi siamo ancora un po’ Cioè secondo me Tra 10

Anni sarà molto più tranquillo della situazione e risolvere ci saranno gestire Sì ma bisogna sempre come nel problema della del cambiamento climatico ovviamente c’è stato non è che non si sta quando si sta facendo tanto cioè nel senso che però ci si è accorti tardi allora gli scienziati sono ora vi dico

Che in America e anche in Europa già negli anni 70 quando sono nata io c’erano le prime manifestazioni dicendo che c’era lo smog che parla di questo e se ne parla Allora in teoria dagli anni 70 80 se ne è cominciata a parlare vi faccio anche semplicemente un

Aneddoto Allora quando c’è stata eh cioè quando ci fu l’industrializzazione e quindi è cominciato a usare a essere utilizzato il carbone eccetera è così è nato lo smog perché vuole macchine Allora semplicemente vi faccio capire come gli animali si adattano no e ce lo facevano ce lo dicevano anche

All’università come esempio carino nella genetica Allora c’era una farfalla che abbiamo bianca non vivono in Inghilterra una farfalla tutta bianca allora cosa è successo con lo smog e quindi già nel dopo nel Novecento nei primi del Novecento questa farfalla era visibile dove si posava perché era bianca ed era tutto

Smog era tutto grigio quindi è diventata una preda perché era facile da riconoscere Ok quindi quella farfalla si è spinta ma si è sostituita con una farfalla grigia perché la farfalla grigia in realtà non veniva predata perché Perché si mimetizzava quindi in quel caso la natura che ha fatto ha

Sostituito si è stintano specie Ma l’ha sostituita con un’altra perché questa farfalla grigia geneticamente è stata più forte rispetto all’altra allora già da quel periodo in cui si parlava di smog ci sono state le prime manifestazioni negli anni 70 hanno cominciato le prime manifestazioni L’America ha istituito l’epaga il che

L’Agenzia Europea per l’ambiente l’Europa ha cominciato a fare delle prime leggi direttive per proteggere l’ambiente però poi quando gli scienziati hanno cominciato a dire Guardate che il problema è grande Però il problema è grande Economicamente non conveniva sollevare il problema perché se tu elimini già cominci a parlare che

Il petrolio è un problema che questi industrializzazione questa velocità nella tecnologia Devi fare delle rinunce cominci a fare economicamente Io vado in svantaggio e quindi si è stati finti per un bel po’ poi nel 2016 ieri hanno con il trattato di Parigi hanno detto no forse questa metrica carbonica è proprio preoccupata stiamo

Facendo e quindi si è sancito il fatto che bisogna abbassare la concentrazione diciamo del della anidride carbonica perché noi ragazzi siamo a un aumento di temperatura il cambiamento climatico non è percettibile sempre è vero che adesso fa caldo e che ci sono questi stati enormi Però quelli potrebbero essere

Anche diciamo viste come dei cambiamenti climatici momentanei invece si sta vedendo negli nell’arco delle serie storiche di questi ultimi anni dove la temperatura praticamente diciamo È cresciuta solo in questi ultimi anni e 200 anni è cresciuta solo di un grado e mezzo ma se uno poi vede che

Però questo accrescimento di un grado e mezzo ha visto che sono gli ultimi 30 anni che praticamente hanno Certo certo ha fatto saltare il la temperatura un grado e mezzo Allora Immaginate voi che noi ci abbiamo temperatura corporea di 36 grammi un grado e mezzo sono anche 37

Gradi e mezzo tu a 37°c stai male quindi tu dici Ah Madonna un grado e mezzo ma la terra che è abituata ad avere quella temperatura anche un grado e mezzo e hanno visto che se continuiamo così noi nei prossimi 30/40 anni quindi quando voi avrete figli loro saranno

Quelli che dovranno avere una temperatura che è salita di un altro grado e mezzo Quindi abbiamo superato i due gradi e l’accordo di Parigi dice noi dobbiamo fermarci a stare al di sotto dei due gradi Perché la terra al di sopra dei due gradi non ce la fa e

Articulo Recomendado
Entrevista a Elizabeth Guzmán, bióloga marina de ULagos

Paesi che fanno si firmano tutti il trattato di Parigi poi adesso a novembre ci sarà la Coop 27 che praticamente sono queste i meeting internazionali dove tutti i paesi del mondo si riuniscono per decidere di fare attività e strategie e tutti i paesi hanno deciso di abbassare nei prossimi

Anni del 40% le missioni di anidride carbonica quindi vuol dire quello che stiamo facendo fare una transizione cioè passare all’elettrico piuttosto che alla benzina utilizzare il fotovoltaico piuttosto che il riscaldamento e molti paesi come gli Stati Uniti la Cina l’India la rabbia il Brasile non hanno fatto ancora un’azione sempre per motivi economici

Rivoluzionare il sistema cinese sì Quindi alla fine quando tu ti rendi conto che Economicamente non conviene e Guardate io vi faccio un esempio semplice Allora parlando della plastica che l’argomento che che di cui io mi interessa Allora la l’anno scorso nel 2021 dato proprio perché c’è un problema

Di plastica di produzione di plastica e di uso di plastiche eccessiva La Commissione Europea Va bene allora facciamo una cosa Visto che voi esseri umani non siete virtuosi e buttate questa plastica monouso dei bicchieri a dovunque e ce la troviamo dovunque io la bandisco laghetto Allora questo che cosa succede io vieto però

Vuol dire trovare un modo per utilizzare magari sistemi diversi cioè io riporto la plastica in me le dai praticamente io riporto Magari il vetro e mi ridai il vetro oppure faccio utilizzo una plastica che sia compostabile e che posso buttare quindi nel compost eccetera eccetera e quindi la Direttiva ti dice bandisco

Però non è che ti vieto di mangi con le mani no Oppure devi fare una festa e quindi Oddio che cosa ti do la soluzione per sostituire quindi ti dico industria cerca di spostarti da l’utilizzo di una molecola a un’altra che possa essere degradabile quindi utilizzabile l’Italia

Che fa nel recepire proprio per questo nel recepire questa direttiva le industrie ovviamente si sono cavolate hanno cominciato a dire io perdo per posti di lavoro che vengono persi o fino adesso ho prodotto plastica E adesso come faccio a convertirmi economicamente Allora questi processi hanno un tempo nel senso nel decidere di dire

Bandiscono e la monouso per arrivarci ci passano anche 7-8 anni quindi le industrie sapevano che si dovevano in qualche modo convertire e spostare economicamente non è vantaggioso la facciamo questa cosa qua non so se ci avete fatto caso Fateci caso le spesso in bicchieri o i piatti C’è scritto che praticamente sono di

Carta e un velo di plastica dove lo butto questo oggetto mentre prima a quel punto io dico la plastica se io sono virtuosa e non lo lascio per strada Allora io la metto diciamo nel recipiente della plastica per poi riutilizzarla per far rimanere di riciclarla e adesso io ho dei prodotti

Peggiori di prima capire che si fanno delle mosse e poi però politicamente non vengono spinte perché lì a quel punto all’industria di società e c’è quel politico di turno che magari è d’accordo con quella società quell’altra dice no io non ti posso toccare e quindi poi si fanno le vie di

Mezzo che non hanno senso non hanno valore e quindi spesso e volentieri quasi tutto quello che riguarda l’ambiente ha un problema fortemente economico tutto quello che non si fa è Perché economicamente non è vantaggioso Secondo me cioè a un certo punto io ti dico che in effetti che non c’è perché

L’uomo non si riesce ad adattare è questo il problema mentre gli animali e questa famosa parola che sentite spesso dire resilienza no che la resilienza è come quando tutti riesce ad adattare ogni disturbo eh nonostante noci hai uno stress e gli animali Le diciamo la natura lo riesce a fare da anni perché

Glaciazioni glaciazioni desertificazione Allora riescono sempre ad adattarsi Noi no Quindi quando tu non ti riesce ad adattare e quindi allattare vuol dire ho il cambiamento in atto allora devo fare delle piccole rinunce Devo cercare di fare qualcosa che forse in effetti penso che che mi porti essere a fare una vita

Leggermente più scomoda e non siamo in grado di farlo in mezzo soldi e loro no forse è più comodo noi ci sentiamo siamo antropocentrici Quindi pensiamo che infatti vogliono chiamare questa epoca l’antropocene proprio perché Noi siamo al centro del mondo vogliamo fare tutto intorno a noi non ci rendiamo conto che

Tu vivi In un ecosistema l’ecosistema vuol dire che tu stai in un sistema Dove hai rapporti con gli altri e gli altri sono anche gli animali le piante eccetera Se tu non ti sai regolare sballa il sistema illuminista per due ovviamente la cosa qua Questo è importante però

Io volevo chiedere che poi vabbè non è un tema però ne abbiamo parlato e il covidano la merda lo levo però è interessante Cioè cos’è il codice Perché molti dicono che è nato da un pipistrello è oppure molti pensano sia stato fatto in fabbrica hanno voluto gestire hanno voluto gestire questa [Musica]

Tragedia perché è stata una tragedia ovviamente portandola dalla parte economica che succede che anche lì la Cina e gli USA sono paesi che a livello economico si diciamo Essendo due leader economici Spesso vanno incontrati e quindi ovviamente l’idea che sia uscito fuori da un laboratorio che ci sia stato questo

Dramma già previsto è stato un una strumentazione economica Il problema è quello che vi dicevo noi esseri umani adesso che cosa abbiamo Allora in Cina abbiamo una parte molto sviluppata a livello tecnologico soprattutto vicino le cose quindi abbiamo una parte della Cina che è all’avanguardia c’è una parte invece che

Ancora molto rurale è molto che ha delle praticamente praticamente anche una cultura molto contadina e quella cultura che vive nell’ambito naturale nell’ambiente e sa gestire questo tipo di equilibrio è però Come si dice incastrata nella parte invece più tecnologica e più non industrializzata più evoluta più globalizzata

Il fatto che sia venuto questo virus dal pipistrello è dimostrato è stato dimostrato scientificamente quindi è vero e la la problematica Qual è che questa l’alimentazione alimentarsi con degli animali è una cosa che si è sempre fatto in passato il problema adesso è la velocità Quindi se un tempo magari un

Villaggetto mangiava un pipistrello con un virus morivano qualche persona però era circo switch quindi il Questa famosa globalizzazione Questa unione e questa capacità di spostarsi velocemente questo splendido velocità micidiale Però anche in anni passati e nelle aree passate c’era c’è sempre stato il trasferimento di alcuni

O di virus in questo caso di altri o di batteri che dagli animali passassero all’uomo però venivano circoscritte in questo caso è sfuggito perché noi siamo ormai persone che si muovono alla velocità della luce e in un paese grande come La Cina dove tu hai un ambiente

Rurale da una parte un ambiente invece cittadino molto sviluppato dove i mercati ieri Endo questo vendo questo prendo questo è stato un attimo e quindi il fatto che abbiano strumentalizzato dicendo Ah perché no c’è stata tutta una mossa è stata una strumentalizzazione ma hanno cercato di ripararsi un pochettino Nel senso che

Loro a un certo punto hanno era proprio una Come si dice È stata una informazione per condannare la Cina perché la Cina poi comunque è un paese che poco lascia diciamo trasparire le informazioni è un paese che purtroppo cioè col regime che c’è perché lo vedete ci sono i ragazzi

Di adesso fanno rivoluzioni sulle rivoluzioni in Cina è un paese dittatoriale dove tu non ti puoi permettere di di dare un’informazione di un certo tipo e quindi ed è una potenza economica altissima e quindi gli altri paesi del mondo cercano di o contrastare o favorire la Cina hanno fatto vabbè

Questa era perché era interessante per me allora abbiamo detto che il problema delle microplastiche è forse Purtroppo in questo momento e siamo appunto un ritorno però tu pensi che sarà un problema nostro della foto della generazione o della fotografia cioè dei noi i nostri figli o i figli i nostri

Figli o cioè Quand’è che effettivamente poi Arriveremo proprio un punto in cui Allora sicuramente è un problema che eh eh Allora partiamo dall’inizio la produzione di plastica è enorme al mondo si producono più di 350 milioni di tonnellate al mondo di plastica Io faccio sempre questo esempio una

Macchina verrà una donna mediamente poi ci sono quelle che sono meno è più e quindi è come se all’anno 350 milioni di macchine di plastica non riesco a mettere dentro e l’Europa ne ha ne produce tipo 28 milioni Allora questa plastica che viene prodotta e viene in

Parte è utilissima ragazzi se non ci fosse la plastica le macchine i motorini le prove della medicina e tutto noi non ci sarebbe Però ne viene prodotta tanta di quella che viene consumata diciamo velocemente e quindi poi abbandonata e 13 milioni di tonnellate all’anno 13 milioni che stanno proprio immaginiamoci

Le macchine vengono riversate in mare negli oceani questa plastica all’anno 13 milioni ne vengono per tutto il mondo per carità però vengono riversati in mare e la plastica una volta che è entrata in mare e i fiumi sono i maggior veicoli perché l’80% viene da fiumi una volta che comincia a

Viaggiare e il mare non ha confini No noi bene o male qui abbiamo delle sbarramenti in mare ad una confini vi faccio un esempio c’è stato nel 92 una nave da Hong Kong forse ve lo ricorderete pure una nave da Hong Kong trasportava Avete presente le paperelle quelle dei bambini per il bagno

Davvero c’è stata una diciamo le condizioni meteo Marines e i container che tenevano queste paperelle alcuni sono si sono rimpappati mai 28.000 paperelle 28.000 paperelle dal 1992 hanno cominciato a viaggiare in mezzo Si sono fermati Perché a un certo punto hanno cominciato a vedere ‘ste paperelle monitorando coi

Satelliti ecc hanno fatto la down Kong sono arrivati in Alaska in Cina in Australia nel 2007 le ultime le hanno trovato 2007 quindi non è che stiamo parlando quindi 12 anni fatti eccetera abbiamo già ritrovati in Gran Bretagna quindi per dirvi che il mare non ha confini No sicuramente i tempi di degradazione

Della plastica sono 500 anni quindi potete immaginare alcuni tipi altri ci mettono anche 50 100 anni dipende anche dalla tipologia quello che noi troviamo adesso e c’è un un sito Simpaticissimo archeoplastica si chiama dove fanno vedere tutto quello che si trova e tu vedi che è degli anni 70 con delle

Marche improponibili che non esistono più no allora questa plastica in tre mare e uno si va poi a parte galleggia come se queste paperelle ma in parte scendono nel fondo e quindi ci siamo accorti che noi abbiamo sotto i Canyons sottomarini Noi abbiamo delle diciamo come le montagne che noi abbiamo

In terra ce l’abbiamo anche sotto il mare e si vanno a depositare e tutta questa plastica piano piano comincia a frequentarsi quando si frammenta la plastica viene definita a microplastica quella che ha dimensioni sotto i 5 mm quindi piccolissima che non si vede e questa microplastica Quindi è una

Microplastica che sta crescendo alla velocità della luce perché la plastica che è entrata in mare è tantissima e hanno stimato con i venditi quando tu mi dicevi Ma i figli i nostri figli hanno stimato che nel 2050 Se anche se noi ci fermassimo non produrre più plastica non buttarla

Più male eccetera aumenterebbe Se rimaniamo come siamo adesso quadruplicherebbe assolutamente perché che succede tutta quella che c’è adesso in parte grande ancora che parte si sta frammentando quella che ci ritroviamo adesso eh Quella che noi adesso troviamo cultura degli anni 80/90 no E adesso Dato che ne abbiamo rimessa ancora anche se noi

Immaginiamoci che il mare tutti gli oceani si chiudessero dice vabbè tutto io non metto più plastica dentro hanno fatto un modello matematico e hanno visto che inevitabilmente tutto quello che è stato inserito all’interno del mare si degradrebbe in microplastica e quindi comunque sia nei prossimi 30 40

50 anni noi avremo un aumento di microplast che poi la plastica che che è nel mare alla fine finisce anche nel nostro corpo giusto perché si stava mangiando i pesci Qual è il percorso che fa la plastica nel mare Allora vi dico questa è lo slogan che ha

Funzionato tantissimo e quello di dire la plastica in mare arriva sul nostro piatto capisci le persone sono con l’in quinamento perché si vede male mentre invece sì però anche il mercurio il mercurio I pesci hanno il mercurio a causa dell’inquinamento il mare è pieno di mercurio i pesci contengono il

Mercurio c’è stata per anni una campagna su questo dell’inquinamento il mercurio però Mercurio non si vede allora la plastica sta facendo un grande effetto perché si vede Quindi le persone a noi sono stupidi comunque cioè che finché non vediamo non hai la percezione del problema Sì

Però c’è anche il fatto che prima che se buttavi in mare pensavi che i verbi vabbè cioè pensavi che comunque se li buttassi in mare qualcosa andasse cioè sì però c’era proprio una cultura diversa io ho visto un una serie Eh mi sembra su Netflix era Madman Vabbè

Girata negli anni 30 dove praticamente no però ce n’è una che praticamente Vabbè tutta è una cosa su una serie che riguarda l’ambito pubblicitario però la cosa in particolare che era girata negli anni 30-40 dove facevano vedere qui si andavano a fare i picnic e poi sgrullavano le coperte tutta la roba non

C’era la lavatrice perché c’era il benessere la crescita era Io sono posso dominare tutto e questo purtroppo ce lo siamo portati dietro e anche il fatto della dell’ingestione classica noi ingeriamo molto più classica dai maglioni che Indossiamo Davvero Sì perché la maggior parte dei maglioni sono fatti ormai una

Piccola parte è di cotone o di lana quindi naturale il resto è fatto di bolle di lana di plastica e Tant’è vero che gli indumenti Adesso costano poco per questo perché sono di plastica Ah che succede che questa plastica lascia cioè questi maglioni queste felpe lasciano delle fibre che noi vogliamo in

Continuazione Tant’è vero che noi quando facciamo le analisi delle microplastiche in laboratorio dobbiamo essere tutti bardati per non far contaminazione se no non altrimenti i campioni li Riempiamo di microplastica nostra la natura potrebbe vivere senza l’uomo Paradossalmente Cioè nel senso se noi domani ci stinghessimo Comunque la gara andrà avanti Quindi

Cioè noi siamo noi non portiamo stiamo bene eh dico cioè non portiamo nessun bene nel mondo diciamo Allora anche noi siamo dei super predatori No perché noi siamo al di sopra della catena alimentare Quindi anche noi abbiamo il nostro ruolo perché noi in qualche modo Adesso no

Articulo Recomendado
Mi hermano es AUTISTA💙|Educador preescolar🍎

Perché alleviamo però ci cibavamo di un certo numero di animali e quindi il problema è che noi cioè la natura può sempre vivere anche anche se si estingue la riga del Bengala la natura continua a vivere lo stesso No non è che no se si estingue una specie la natura si

Riassesta copre quel buco Quindi provo con quella principale chiudendo col buco e quindi c’hai ragione questo Leopardi dice questo dice che la natura non interessa niente nell’uomo Cioè nel senso tante cose vabbè vabbè perché dice che Perché l’uomo Pensa è quello cioè penso che si accetto l’attenzione tutto quanto in realtà se

Noi domani dice che se domani l’autore neanche se ne accorgerebbero e mi ha appena confermato che c’ha ragione Eh Perché Alla fine quando manca però è pur vero che se noi adesso facciamo parte di questo sistema cioè la natura prima di riequilibrarsi ci metterà un po’ perché noi abbiamo

Creato cioè noi facendo parte della cosiddetta rete catena trofica se un elemento scompare e per esempio perché ci stanno tante meduse a tutti dicono le meduse le meduse ormai siamo pieni di meduse le meduse ci sono perché semplicemente perché prendi tanto pesce se tu prelevi troppo pesce Vi ho detto

Gli Stockisti si stanno a collasso Se tu non hai più chi si mangia le larve di medusa Le meduse si riproducono una velocità incredibile Se tu non hai quell’elemento che si mangia quella Quella quella quel quell’organismo quella popolazione cresce E inevitabilmente si crea uno scompenso quando cresce e quindi va di nuovo

Riassestato allora che succede la natura piano piano si riassesta e quando i processi sono troppo veloci che sia difficoltà come vi dicevo prima quindi noi secco scompariamo dalla terra la natura si riassesta Anzi sarebbe anche meglio eh vabbè torniamo Eh però bello interessante torniamo in argomento vuoi fare la

Domanda è inutile sulle isole di plastica per favore È inutile è bellissimo Ok io io ci credo E vabbè Prima di tutto Cosa sono le isole di plastica e vedi un futuro dove gli umani vivono sulle isole di plastica e adesso ci facciamo un film Cast away però Isola di plastica ovviamente

Diciamo che ehm Questo potrebbe essere il fatto che gli umani possono vivere un’isola di plastica potrebbe essere una bellissima fiction proprio per far rendere ehm idea del dramma no E lei cazzata quindi eh eh eh però nel senso che è un allora L’isola di come metterla di fatto è un

Falso una falsa terminologia nel senso che vengono chiamati isole di plastica questi in inglese Giants sono questi [Musica] accumuli di plastica che avvengono per delle Correnti specifiche e quindi abbiamo queste masse di plastica che si concentrano Ma si concentrano in aree molto estese quindi non vuol dire che c’è proprio

Un’isola galleggiante dove ci si può camminare ma praticamente è un vortice Ecco non mi veniva in italiano inglese è un vortice quindi questo vortice crea Praticamente questa massa di plastica che però si muove quasi le microplastica Quindi tu hai delle aree ce ne sono cinque in tutto il mondo

Ma per esempio il Mediterraneo ci sono anche piccole ma non sono isole Sono proprio delle aree di concentrazione Mmm e quindi diciamo che l’idea però del fatto di vivere un’isola classica è carina perché Perché tu puoi dimostrare il fatto che effettivamente il mondo si sa ci sono un sacco di immagini che

Fanno vedere tutto il mondo pieno di plastica Perché dà l’idea quindi l’idea secondo me anche molto carina a farci un racconto perché ti dà la sensazione del fatto che siamo immersi nella plastica scientificamente non è proprio un’isola Ma è soltanto un accumulo Cioè quindi non è fissa lì non ci posso costruire

Per me il podcast può terminare qua io ci fai costruire casa però la puoi utilizzare per fare delle parti di casa tua enormi però sono enormi E però comunque sono che si muovono capito Quindi perché poi una parte va a finire il problema grosso che hanno le Hawaii che hanno

Molte Isole del Pacifico e che a depositare sulla terraferma e coprono quindi interni le spiagge e lì a quel punto diventano veramente isole di plastica perché è la plastica che si è fermata sulla sull’isola sulla terra sa benissimo questa parte e ce n’è un’altra molto più del cazzo

Però sono quello che fa bene questa isola Allora guarda che se vedi le foto sembra che te le immagini isola con la palma no di quelle informazioni che viaggia col termine di Isola proprio perché dà l’idea e quindi nell’opinione pubblica si pensa veramente che ci siano delle isole quindi è carino

Assolutamente sì Anche perché lati faccio la clip su Tik Tok fai L’altra domanda del cazzo che volevi fare quella Questa è interessante che piace a quelli di Roma ma il mare di Ostia perché è verde cioè inquinamento è verde Cioè a colore verde così in modo naturale domanda No Innanzitutto uno si dovrebbe

Fare la prima domanda perché il mare è blu lo sapete perché uno aspetta Lo so Vabbè eh eh Cioè dobbiamo fare il sole il riflesso dell’acqua No grazie grazie praticamente la luce si scompone di vari colori no rosso verde e e azzurro allora che succede che quando i raggio luminoso

Entra in mare e io ho trovato tutto tranne blu Il blu è quello che rimane viene assorbito bravissimo e poi a seconda delle della profondità del mare oppure del del diciamo del del fondo Ecco il fondale del mare a secondo delle caratteristiche il fondale poi prende

Anche delle colori un po’ più verdine un po’ più colorate però Ostia perché è verde perché c’è il Tevere E perché l’Adriatico c’è il po Allora i fiumi praticamente portano un particellato di una sospensione di sedimento molto fine che è sul colore giallastro della verdastro quindi che

Succede quando nel caso di Ossa litorale laziale ha la foce del fiume Tevere che sversa la grande quantità di questo particellato che rimane anche se non visibile in sospensione con il riflesso della luce a questo colore un po’ verdastro in Adriatico è la stessa cosa

Perché c’è il po e questo non vuol dire che è inquinato l’inquinamento lo fa diciamo spesso e volentieri non si vede appunto sono i contaminanti oppure batteri Quindi quando chiudono alcune aree alla balneazione è perché ci sono degli scarichi che sono stati Insomma illegali oppure eccessivi che ma il colore

Verdastro quest’anno l’acqua è stata splendida perché comunque gli impianti depurazione funziona Cioè però non sembra non si avrà mai l’acqua della Sardegna proprio colore naturale perché la Sardegna quanti fiumi ha che scaricano pochissima a fiumi piccoli non hanno quindi è colpa dei fiumi Nel senso che chi diciamo tutte le aree vicino ai

Fiumi hanno questa particellato che da questo colore Però quelli non è sempre che più male cristallino più è pulito cioè semplicemente il colore no il colore potrebbe anche Allora non so se in Toscana mare cristallino perché colore ovviamente cioè per esempio la la in Toscana C’è l’impianto della Solvay che

È la soda caustica che è praticamente un inquinante fortissimo che utilizzerò da questa sabbia bianca che si depositi di solfato danno la sabbia bianca e fanno l’acqua cristallina Ma quella è una zona inquinatissima e quindi qua è sempre l’uomo che vede cristallino Ma quanto sei stupido Sì il problema

È detta che non deve essere perché fa l’effetto è brutto e quindi li pompano via oppure adesso noi andiamo nelle scuole a spiegare il problema della della Posidonia spiaggiata Allora avete presente quelle foglioline che chi è andato in Sardegna si vede spesso oppure in Puglia anche in

Toscana spesso si trovano le spiagge con delle foglie marroni Allora la maggior parte dice che schifo le alghe le alghe le alghe che puzza che schifo No allora lì Praticamente ci sono queste ali e Queste piante che si chiama posidonio oceanica Ed è l’unica pianta che noi abbiamo nel Mediterraneo non ce

L’ha nessuno al mondo ed è la nostra Foresta Amazzonica Sottomarina ed è una pianta importantissima ossigeno biodiversità c’è tutto chi fa come tutte le piante le foglie cadono e si vanno a deporre sul sulla sabbia da anni e anni dato che le persone vogliono la spiaggia super cristallina

Pulita la portano via e quindi portandolo via finisce non c’è più la barriera dell’erosione delle Coste questo quando io vado nelle scuole dei bambini La prima immagine faccio vedere una spiaggia appunto bianca cristallina eccetera è questa qua anzi di dove andresti al mare dentro No poi dopo che gli fai tutta la spiegazione

Potrebbe esserci incontaminante il piombo il mercurio Il cosmo che non si vede eccetera eh E poi fai vedere quanto invece questa pianta è utile perché queste foglie sono importanti eh escono dalla prima lezione Io voglio andare là e gli do per dire No io volevo fare il discorso più filosofico nel senso Vedi

Come è sempre l’uomo che poi alla fine si ferma all’apparenza Cioè nel senso il male cristallino la mela che deve essere Rossa bella però intanto hanno detto che se la mela più rossa di un’altra è è migliore più nutriente che poi lo stesso motivo per cui sta facendo questa conversazione prof di scienze

E degli shampino cioè noi potremmo anche campare senza Shampi e semplicemente lavarci col sapone però ci piace vedere il capello pulito morbido che non sempre anzi di Ciampi la task fimbano anche i capelli Tutto quanto questo per dire che siamo stupidi Cioè nel senso non ci non non pensiamo alla natura pensiamo semplicemente

All’apparenza ti posso dire una cosa che è sempre così il fatto di conoscere Bisogna conoscere perché allora soprattutto in Italia e lo vedete anche quando andate All’estero ma anche semplicemente nel vestire come siamo abbiamo il concetto del bello ma noi però questa cosa è è bella cioè che noi

Abbiamo il bello a livello artistico a livello culturale sappiamo riconoscere il bello Quindi io capisco che la tendenza è nella perfezione del bello perché ce l’abbiamo dentro cioè l’importante è dire Guarda che però non necessariamente è un’opera cioè oppure una cosa bella deve essere quella giusta poi ci sono certo cioè noi

Dobbiamo imparare a e questo purtroppo la generazione anche del fatto che le donne si rifanno tutte la bellezza noi dobbiamo imparare a accettare le imperfezioni Allora se tu l’imperfezione la vedi come qualcosa di positivo nel caso della Posidonia nel caso del diciamo di appunto di un mare

Che magari non è cristallino Ma sai che è pulito Perché Capiamo le imperfezioni Si si vive meglio insomma E sappiamo che sei stata in Antartide per lavoro ci puoi raccontare della tua esperienza Allora stavo un’esperienza fighissima Però anche molto faticosa Nel senso che alla quando mi hanno proposto

Andare a proposito abbiamo fatto un progetto sì che insieme agli inglesi Ovviamente questo progetto l’Italia Perché l’Italia ha una una sua equipe di gruppo di ricercatori che va sempre l’antartide però anche lì e una lobby gli stessi cioè insomma è difficile entrarci invece siamo riusciti a agganciare gli inglesi che il British

Antartic Survey è un gruppo forte immagino inglesi contenti di averci voli italiani il falso la falsa credenza e io lo vi spiego Ma noi abbiamo vinto questo progetto con loro perché dovevamo andare a fare delle analisi e degli Studi che loro non erano in grado di fare ok E

Quindi loro hanno detto Venite con noi e siamo partiti due mesi in nave Quindi abbiamo Siamo arrivati dalle Isole Falkland siamo arrivati giù in e quindi diciamo dall’Argentina siamo arrivati all’isola dei fuochi hanno le foca poi ci siamo imbarcati e siamo andati giù e in Antartide quindi due mesi dentro una

Meravigliosa scatola perché la nave era fantastica aveva le cabine e belle aveva la palestra dentro e il bar La la il centro diciamo la mensa delle Navi che sono delle piccole città però perché era faticoso uno è che ovviamente gli inglesi non è che sono sempre molto accoglienti Allora a me quest’altra

Collega hanno deciso di sì diciamo L’idea era Vabbè arrivano questi italiane no Vediamo che sanno fare quindi uno c’è sempre male però poi ti dico perché è importante invece farsi conoscere perché le prime tre settimane sono state tostissime uno perché vomiti dalla mattina alla sera perché il

Mare non è quello è proprio Certo è proprio la nave che va su e giù Tu ti puoi anche io non ho voluto prendere medicinali niente e quindi sei i primi 15 giorni che sopravvivi per cercare di non stare male Loro parlano l’inglese slang in tutte le maniere Quindi puoi

Anche sapere l’inglese ma io dicevo a chi sta dicendo questa E poi perché ci lasciavano un po’ diciamo marginale lì ho capito che il meccanismo era ognuno faceva il suo studio la Calcola che siamo andati in Antartide perché l’antartide è un’area remota quindi dove tu puoi fare perfettamente il rapporto

Tra quello che succede lì che dovrebbe essere una zona contaminata con la zona contaminata noi vi andavamo a fare delle analisi e specifiche gli isotopi sono praticamente dei marcatori delle molecole dovevamo andare a cercare in acqua Qual era la quantità di carbonio proprio sopra per il cambiamento climatico il carbonio

Antropico dal Carbo più al carbonio antropico trovavamo più vuol dire che era considerato da poi con loro invece abbiamo fatto anche altre cose carinissime abbiamo raccolto il krill che sono questi gamberetti che si mangiano le balene loro ogni anno verificano come questo thriller la biomassa sta diminuendo quindi diminuendo la biomassa del Grill

Meno balene pinguini eccetera hanno alimento e quindi questi animali decrescono la loro popolazione e non solo si è visto dagli esperimenti che l’aumento della temperatura questo Grill che fa le uova le uova una temperatura alta non si sviluppa e quindi la biomassa è qui quindi tutte cose scientifiche fighissime con loro

Eccetera però la difficoltà è stata che loro ognuno aveva un’attività indipendente Io e la mia collega Abbiamo cominciato a fare Ma scusate ma questo lo possiamo collegare a questo questo lo possiamo collegare a questo questo perché non facciamo i campionamenti che io faccio questo questo episodio e quindi da che eravamo isolate perché

Non ci si filavano quindi noi ai primi tempi abbiamo dovuto all’investimento italiana la rispetto agli stranieri abbiamo la capacità di cogliere le cose di connessione e il complesso Loro sono molto individualisti quindi hanno cominciato a vedere che il nostro programma il nostro piano strategico dei fari campionamenti e di connettere no le

Articulo Recomendado
¿Has pensado en realizar el examen en dos facultades al mismo tiempo?🤔💡

Varie i vari esperimenti fosse utile e allora A quel punto hanno cominciato italiano piano piano si è creata una bella atmosfera Però ovviamente due mesi lontano da già le connessioni non sono buone ma è quello che è la convivenza due mesi sono stati faticosi ma sulla barca siamo scesi una volta sola

In questa è praticamente in delle isole saute Island dove dice il miracolo completo perché siamo scesi e lì c’erano varie pinguini le balene [Musica] faceva freddo Nel senso che no no no Però allora lì devo dirti la vita noi si parte a dicembre gennaio perché ieri diciamo quando arrivi in Antartide

Arriviamo anche a meno 20 meno 30 eccetera però nel percorso avevamo anche meno due due passavamo dai due gradi a meno due a meno 10 e però ti copri bene Il problema è il vento più che veramente la temperatura il vento perché lì devi uscire veramente ben bene equipaggiato e

Però hanno Ecco la cosa che hanno questi inglesi a strumentazione fantastica avevamo queste questi queste si chiamano rosette queste bottiglie norme che vanno calate a 2.000-3000 metri per raccogliere l’acqua c’erano i campionaturi e dei sedimenti reti per raccogliere il grill hanno la tecnologia fantastica A proposito Perché l’Italia

Dovrebbe essere matura ricerca te i loro hanno detto che l’Italia dovrebbe essere una ricerca però noi siamo il paese con più biodiversità al mondo Siamo il paese da forse più da studiare più di tutti perché cioè sia per la storia cioè chissà cosa [Musica] negli anni non è possibile non è

Immediata una cosa succede purtroppo noi italiani siamo molto miopi vediamo i governi sono miopi perché stanno cambiando il governo Girolamo fare qualcosa in quegli anni cioè quindi loro pensano a fare un buon Magari hanno sei anni di possibilità oppure tre perché abbiamo visto che anche spesso hanno anche meno Quindi

Loro devono dare visibilità di quanto sono bravi la ricerca ha bisogno anche certe volte di 10 anni per dare una dimostrazione e quindi si muove in maniera lenta Allora ci sono paesi che guardano oltre e investono tantissimo sul futuro sulla tecnologia paesi purtroppo del sud e quindi noi facciamo

Parte di quelli dove non vedo i soldi io cosa vedo Vedo poco andate passamelo è tutto mare quindi voglio vedere cioè dovrebbe essere il Napoli hanno una capacità di utilizzo dei soldi che è migliore della nostra Noi purtroppo disperdiamo un sacco di soldi abbiamo attività facciamo fatica Allora ti dico il nostro istituto

Per fare ricerca noi ricercatori ci troviamo i soldi cioè nel senso che noi siamo pagati dallo stato quindi noi siamo chiamiamolo sono degli statali Noi siamo magari allo stato e quindi il nostro compito potrebbe essere rispondere a quello che ci chiede Mister all’ambiente e stop invece dato che siamo consapevoli che senza conoscenza

Tu non riesci neanche a dare un parere al politico perché non sei ignorante facciamo i progetti di ricerca e per fare i progetti di ricerca utilizziamo i soldi della commissione europea e per fare i progetti di ricerca tu devi scrivere un progetto quindi inventartelo dall’inizio alla fine

Studiare sapere che cosa devi andare a cercare quali partner chiedere cioè così metterci la Francia la Spagna la Grecia la Norvegia mettere su un budget dire questo lo spendo per questo è perché la Commissione Europea dice questa mi piace come idea sono questi diciamo ricercatori sono abbastanza vedono i

Curriculum vedono che c’è tra e poi dicono vediamo un po’ come spendono Ah però hanno capito bene come spendere i soldi e ti finanziano il progetto Grazie i progetti che ci vengono finanziati uno facciamo esperienza due possono prendere i giovani perché noi senza ricerca senza soldi il mio istituto fa i concorsi per

Assumere e quindi adesso ha cominciato a fare dei concorsi finalmente per dei giovani ma per vent’anni non ha fatto concorsi quindi noi grazie ai progetti di ricerca possiamo fare un assegno di ricerca un dottorato e facciamo crescere la popolazione Perché l’Italia non ci sono opportunità e quindi va sempre la stessa cosa che

Fanno all’estero fatica perché noi che siamo dentro sensibili facciamo fatica perché spesso ci dicono magari viaggitate tanto a fare tutti questi progetti lo stipendio ce l’hai no ma vedi perché poi è questa la stavo anche parlando con la nostra professoressa ed è perché poi molti italiani vanno

All’estero No e tu mi hai appena confermato che è sempre su sta cosa cioè se poi l’Italia dovrebbe essere una ricerca ai giovani e lavoro le cose uno va all’estero Sì neanche per andarci all’estero però è obbligato cioè sono capito magari non mi è rimasto Guarda la nostra speranza

Sempre quella che io dico a tutti i ragazzi di andare fuori e di provare a trovare e dare un aiuto Non sempre dice no perché guarda Quando io lo dico a tutti di andare storia di andare fuori a fare un’esperienza perché ti apre la testa e hai molte più

Possibilità e opportunità e Però mi dispiace anche perché io pure all’estero ci sono andata però sono voluta anche tornare perché mi sentivo responsabile di dare un contributo a questo paese perché poi se nessuno lo fa al paese poi alla fine muore E allora chi combatte da dentro con l’esperienza di fuori Certo

Sì va bene Io ho terminato le mie le mie le mie richieste Io ora un po’ di domande molto di tiktoccabile stavo famoso girotondo anche perché Eh no noi pensiamo alle Clips sul Tik Tok Sì anche perché siamo un’ora e 25 E va bene Poi questa parte d’Italia Sì

Sì penso io qual è la cosa più strana che hai trovato in mare o sulla spiaggia Allora strana allora [Musica] ne abbiamo trovati tanti e per le femminucce gli applicatori dei Tampax il Tampax e assorbente interno ha un applicatore di plastica il mare in spiaggia tantissimo lasciate Ecco lì è un problema che

Magari vengono Come si dice vengono buttati nel water e gli impianti gli impianti di depurazione praticamente non sempre ti bloccano hanno delle griglie per bloccare quello che viene e buttato e quindi poi se li trova a mano dove finisce poi cioè viene depurata e potrei andare di nuovo l’acqua del water l’acqua

Ma dentro lì le fogne le quali poi vengono portate negli impianti di depurazione la foglia vanno impianti di depurazione gli impianti di depurazione hanno tutta una serie di vasche per il filtraggio e per il blocco delle diciamo di quello che viene immesso per essere Purificato e rimesso in mare ok Quindi

C’è un sistema di predicazione del centramento però che succede allora nel periodo estivo Sono molto sovraccarichi perché diciamo la popolazione aumenta e magari avviene una pioggia improvvisa i vasconi che contengono l’acqua di depurazione Quindi devono essere filtrati trasportano e quindi spesso le cose grandi cioè vengono portate direttamente noi e poi

Un’altra cosa interessante e questo è un problema che c’è stato qualche anni fa ci sono delle rotelline spesso può darsi pure che succeda ancora che li incontrate perché se ne incontrano ancora tante sono delle rotelline fatte tipo delle ruote e andate a vederlo anche su internet sono delle ruote e

Delle dei piccoli filtri sono fatti tutti i bucherellati sono delle dei filtri che vengono messi negli impianti di depurazione per fare aderire i batteri su cui poi i batteri filtrano l’acqua e da qualche anno in due tre impianti anche uno per esempio se non sbaglia a Terracina e ho Gaeta molto e

Questi E questi rotelline ne abbiamo trovate dalle spiagge del litorale laziale fino ad arrivare in Liguria c’è stato un con i satelliti hanno visto il percorso e quindi sono stati portati e questi ne abbiamo trovati tantissimi all’inizio non sapevamo cosa fossero Quindi abbiamo cominciato a dire cosa

Sono cosa non sono e poi abbiamo trovato la marca dentro abbiamo scoperto dalla marca del del filtro che venivano e lì c’è stato un problema perché ovviamente dalla marca questo impianto è stato accusato lui legava e comunque sì diciamo si trova di tutto l’oggetto più buffo più strano

Dai ne abbiamo trovato cateteri pure di diciamo di che lì devono essere stati Buttati da qualche centro da qualche istituto medico non lo so E poi vabbè trovi e trovi bambole bambolette che uno dei miei sogni è uno dei cioè l’hobby che vorrei mettermi col metal detector sulle spiagge a cercare roba

Non trovi loro come dei film Eh vabbè vabbè i tesori dei pirati proprio di fantasia con i cerchi su internet scarpe che poi vengono perse Adesso Vabbè mascherine e guanti Vabbè però sarebbe andato distrutto si trovano anche in mare eccetera cose proprio particolari strane che appunto che tu non ti aspetti

Appunto questa di tanto hanno detto Ma che cosa conta quanto plastica c’è nel mare cioè si può C’è una quantificazione Nazionale vi dico per esempio Noi abbiamo fatto dei progetti con i pescatori di Chioggia Perché i pescatori hanno le reti a strascico no E quindi raccolgono oltre che una quantità

Quindi la pesca strascico è autorizzata poi pescatori che fanno lo fanno dentro le tre miglia e distruggono tutto ma oltre le tre miglia tu lo puoi fare anche perché ci sono animali organismi come i grassi i granchi i gamberi che sono profondità di 300-600 medici o specie che vivono in profondità niente praticamente

Abbiamo fatto questo studio con questi pescatori che abbiamo detto che possiamo misurare quanta plastica in una loro hanno fatto in un anno con pochissime barche più di 8 tonnellate Hanno raccolto in un anno e hanno fatto una stima che su 100 kg di pesce 10 erano 10 kg erano di plastica [Musica]

Che fa abbastanza ridere Vabbè di sol abbiamo letto su internet e comunque noi del mare abbiamo scoperto dell’oceano abbiamo scoperto il 5% e quindi ci possono essere in questo 95% che non abbiamo scoperto pesci di misura mastodontica tipo il megalodonte e queste cose qua Allora qualcuno dice il 5 Qualcuno dice

19 credo che sia più facile dire vabbè 19% è sempre poco comunque che conosciamo alla megalodonte è una è uno squalo che si è estinto si è estinto il megalodonte però era Sì tipo 18 metri si chiama così perché da mega grande dente perché c’ha dei denti enormi ci sono

Allora in quel poco che si conosce delle dei pesci Insomma della fauna abissale ci sono i calamari giganti che sono anche di 11 metri quindi enorme esistono e quindi quando hanno fatto il film La Piovra eccetera Poi alla fine in realtà esistono specie e grandissime come come il calamaro c’è un pesce che

Si chiama il pesce molle se non sbaglio che è un pesce fattore sono andata a vedere su internet perché è tutto molliccio è tutto sembra un Barbapapà tutto molliccio e Tommy Riccio perché ha le ossa morbide e perché con quella pressione deve essere morbido Se no si Insomma non riuscirebbe a

Sopravvivere molti pesci abissali hanno una proteina che gli permette di sostenere la pressione e ma anche per esempio la stessa rana pescatrice che che chiedete al ristorante La rana pescatrice spesso potete mangiare la coda di rospo poi a quando dicono la coda di rospo la pasta coda di rospo

Quella è la rana pescatrice ed è un una bestia pazzesca perché ha una bocca larghissima con un pendaglio dato che lì abissale perché vive a 600 1000 metri di profondità e tutto buio con questa specie di esca Cicciottina un po’ che ha una ricetta una certa luminescenza i pesci abboccano

Quest’anno che sia lei in fila dentro la bocca Quindi ci sono comunque animali enormi adesso se ne conoscono tipo una percentuale bassissima di numero di specie No abbiamo abbiamo degli squali molti squali che noi adesso stiamo vedendo a 600-700 metri ci sono alcuni squali piccoli non grandi che dove

Abbiamo trovato che per esempio c’è plastica sempre chiesto perché alcune specie mi viene proprio in fondo o più sopra che praticamente sia per lui la pressione e la luce Ci sono alcuni organismi che si sono adattati a vivere senza luce Infatti i pesci abissali se li Guardate hanno degli occhi enormi e

Sono grandi hanno gli occhi nonni e si danno le comunicazioni con bioluminescenza hanno nel loro corpo tutti i piccole lucette perché altrimenti non si potrebbero dare il segnale e sono adattamenti della specie che quelli che sono riusciti a sopravvivere a quelle profondità le profondità abissali nelle Fosse delle

Marianne arrivano 11 Km quindi in generale perché pressione temperatura corpo Il fatto stesso Diciamo luce e quindi sono soltanto però aspettate quello che conosciamo perché noi purtroppo ne conosciamo veramente poca di fino arrivare alla tecnologia ci ha portato fino a più o meno 7.000 metri con diciamo vi ho detto le poste Marianne

Sono 11 Km quindi 11.000 metri quindi diciamo che 7-8000 metri riusciamo a fare con questi robot subacquei e da lì che cominciamo a imparare a capire che ci sono veramente molti organismi perché poi il lavoro è un po’ più scendere giù per via della pressione no E certo

Si andava proprio con con dei una sorta di sommergibili adesso abbiamo questi si chiamano rose sono questi reumatoli osservation veicolo sono dei robot che vengono guidati dall’alto noi li utilizziamo per i nostri campionamenti che facciamo in mare e noi ci abbiamo questi robot che arrivano a 6-700 metri abbiamo intorno ai 1000

Metri ma perché abbiamo un cavo che oltre 1000 metri non raggiunge Ma se tu hai cavi che scendono fino a 6/7.000 metri con questi rombo liquidi dalla dalla nave hanno una telecamera hanno delle braccia che possono raccogliere quelle delle cose si può analizzare quello che si Però sotto i 7 km allora

Adesso lo sapete perché si comincia a studiare il quello che si dice dipsi il fondale ma semplicemente avrà tutto si fa per problemi per motivi economici Allora gli abissi non hanno interessato nessuno No siamo andati su Marte su bene Adesso si comincia a studiare l’abisso perché potrebbe essere una fonte

Mineraria capito Dato che la terra l’abbiamo capito alla terra l’abbiamo spolpata Adesso andiamo giù per vedere se riusciamo a trovare cose molto giovani di guerra cioè tutto quello che va sott’acqua a livello scientifico si è sviluppato perché sono stati sviluppati dei robot e dei sistemi Marini per la

Guerra quindi una volta che tu hai uno strumento qui e sono stati finanziati per motivi bellici poi lo puoi trasferire a livello scientifico se no non è che si sono spesi tanti soldi eh però non c’è umidità ora capienza Cioè nel senso sono la ricerca per soldi soldi

Vediamo con questa con questa brutta cosa Grazie a tutti per aver visto questo episodio del podcast Barbato qui con Cecilia e mettete like Commentate con persone che volete vedere qui sul podcast e grazie ancora per la visione Ciao a tutti

What do you think?

Written by d2jma

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *

GIPHY App Key not set. Please check settings

CONFIRMADA Convocatoria de Becas de Apoyo a Mantenimiento 2023 Becas Elisa Acuña

Convocatoria Beca BBVA para Chavos que Inspiran 2023 #BECAS #BBVA Beca USD 4500. ¿Cuando sale?